top of page

MILANO: SP.103 CASSANESE MODERNA AUTOVELOX ILLEGITTIMO.

IL GIUDICE DI PACE DI MILANO ACCOGLIE IL RICORSO E ANNULLA LA SANZIONE. FINALMENTE L'AUTOVELOX POSIZIONATO IN VIA CASSANESE MODERNA VIENE DICHIARATO "FUORILEGGE".



Il Giudice di Pace di Milano, Dr.ssa ---------------, della prima Sez. Civile ha accolto il rircorso da noi proposto avverso la sanzione amministrativa emessa da Città Metropolitana di Milano per un presunto superamento della velocità rilevato con autovelox.


FATTO:

Città Metropolitana di Milano, il 13 dicembre 2021, notificava ad il vervale N. VI00411---, Registro 2100514---, elevato dal Comando Polizia Locale della Città Metropolitana Viale Piceno 60 - 20129 Milano nella fattispecie dalla Agente A.L. che il 13/12/2021 alle ore 12:46:03, presso il Comando di Polizia Locale in Intestazione, ha accertato che: il conducente del veicolo targato FP----- il 12/12/2021 alle ore 16:17:53 in corrispondenza di S.P. 103 Cassanese Moderna al km 6+260 in dir. Brescia nel territorio di Pioltello, circolava alla velocità rilevata dall’apparecchiatura di Km/h 108,0. Tale velocità, ai sensi dell'art. 345 c.2 del DPR 16.12.1992 n.495, viene decurtata del 5% (con un minimo di 5 Km/h) e pertanto, calcolata ai fini della violazione in Km/h 102,6. Il limite di velocità è fissato in 90,0 Km/h. L'atto Amministrativo in questione veniva notificato mezzo PEC -----------------@legalmail.it, il giorno 23/12/2021 alle ore 11.01.


RICORSO:

Nel verbale di violazione, Città Metropolitana scriveva testualmente che: "Premesso che la rilevazione della velocità è stata effettuata con dispositivo automatico Mod. EnVES EVO MVD 1605 (Matricola n° ---------------------, Approvazione n° 1550 del 17/03/2017, Estensione n° 4020 del 21/06/2017, Estensione n° 4020 del 21/06/2017, Certificato di taratura LAT249_20210414_07 del 21/04/2021 rilasciato da Pulenergy Metrovis srl) verifica di funzionalità eseguita in data 28/04/2021".


ALTVELOX presentava quindi ricorso al GDP di Milano, in quanto come ribadito da numerose sentenze della Suprema Corte di Cassazione e ancora maggiori dei Tribunali e Giudici di Pace, "Ogni strumentazione commerciabile nella Comunità Europea, deve corrispondere a determinate caratteristiche le quali devono essere certificate e omologate da Enti preposti dallo Stato a garanzia del consumatore."


Il Giudice di Pace Milanese, accoglieva il nostro ricorso ricorso, annullando la senzione di € 173.00 con la decurtazione di 3 punti patente. Pubblicheremo le motivazioni appena ci verranno comunicate.









1.802 visualizzazioni

Comments


bottom of page