top of page

AUTOVELOX DI ARSIE' (BL) IL SINDACO RADDOPPIA NONOSTANTE LE SENTENZE DI ANNULLAMENTO.


La notizia si è diffusa rapidamente in questi giorni tra i residenti in Valsugana, Bellunese e nel vicino Primiero, abituati a lunghe trasferte verso Trento o il Vicentino.

Il comune di Arsié ha posizionato da tempo un autovelox che si trova a meno di un chilometro dall’uscita del lungo tunnel di San Vito che sale dalla Valsugana verso l’altopiano, sulla statale 50 bis del Grappa e del Rolle. Il dispositivo fisso, sempre attivo e segnalato da un cartello non molto visibile, si trova poco prima della fine di una zona dove il limite è di 90 chilometri.

Ora, il Comune Bellunese ha deciso di installare un nuovo autovelox, di ultima generazione, che sarà collocato al posto di quello vecchio e sarà in grado di controllare con tecnica laser ed eventualmente fotografare i veicoli che passano in entrambi i sensi di marcia.


L’apparecchio di nuova generazione con “occhio laser” bidirezionale sarà in funzione notte e giorno. Il vecchio autovelox acquistato dal comune di Arsiè circa otto anni fa è in odore di pensione. Al posto di questo strumento che era di proprietà esclusiva dell’ente ne arriverà un altro, sicuramente più performante, probabilmente a noleggio, che sarà posizionato sempre sulla statale della Valsugana.

Con un doppio vantaggio, quello della bidirezionalità, cioè con la proiezione delle immagini con tecnica laser su entrambi i sensi di marcia e con alta definizione, e quello dell’affitto dell’apparecchio senza costi aggiuntivi per l’ente nel caso di malfunzionamenti o guasti di qualsiasi natura.


Tutto ciò facendosi baffo delle sentenze emesse dal Giudice di Pace di Belluno che ha annullato le sanzioni per le infrazioni rilevate da quell'apparecchio poichè appurato essere "fuorilegge" e anche in barba delle numerose sentenze della Corte di Cassazione che ne impedirebbero l'utilizzo.




145 visualizzazioni

コメント


bottom of page