top of page

MULTE DELL'AUTOVELOX ANNULLATE: ARSIE' FA RICORSO CON QUERO E FELTRE.

"L’amministrazione Perenzin aveva sospeso ogni controllo. Zanolla e Strappazzon proseguono i rilevamenti."


Non sappiamo ancora se sia effettivamente come cita il Corriere delle Alpi e se i Sindaci Bellunesi di Quero Vas e Feltre vogliano impugnare realmente anche il nostro ricorso accolto dal Giudice di Pace di Belluno, perche sarebbe un chiaro e ulteriore spreco di soldi pubblici.


Ma facciamo un passo indietro.


In tutte le province italiane ci sono centinaia di ricorsi presentati ai giudici di pace per multe prese con vari sistemi di misura della velocità. Molte delle contestazioni prendono spunto da una Ordinanza della Corte di Cassazione del 2022 che obbliga ciascun apparecchio a disporre di un certificato di omologazione, una procedura che è stata "aggirata" dal ministero che sostiene sia sufficiente avere l'"approvazione" del medesimo.



Nello scorso mese di Giugno, dopo aver ricevuto una sanzione dal Comune di Arsiè per aver superato il limite di velocità di 5 km/h abbiamo dediso nonostante l'esigua sanzione, di ricorrere per una mera questione GIUSTIZIA E LEGALITA' al Giudice di Pace di Belluno, poichè secondo il nostro parere, ma evidentemente non solo il nostro visto che il ricorso è stato accolto, il rilevatore utilizzato dal Comune di Arsiè non essenso omologato, non dispone dei previsti requisiti di legge a tutela degli automobilisti, per accertare correttamente la velocità. Il Giudice di Pace di Belluno, accogliendo il nostro ricorso, annullava la sanzione con una sentenza di 17 pagine dove chiaramente ribadiva elencando le varie sentenze della Corte di Cassazione, come APPROVAZIONE e OMOLOGAZIONE debbano considerarsi procedure diverse e non sostituibili.


Sul quotidiano Corriere delle Alpi: "A Feltre e Quero Vas ora si aggiunge Arsiè che ha dato mandato a un legale per ricorrere al tribunale di Belluno contro una sentenza del Giudice di pace dello scorso mese di giugno che ha dato ragione all’automobilista."


Sulla rivista web automoto.it invece, leggiamo testualmente: "Il Sindaco di Arsiè si erge addirittura a legislatore affermando che «L’autovelox, anche se non omologato, è approvato», come riportato dal Corriere delle Alpi, citando analoghe sentenze che di recente hanno dato ragione agli enti. In effetti, anche se la Cassazione sembrerebbe aver chiarito le cose per almeno un contenzioso, ce ne sono centinaia di altri in cui i tribunali si sono espressi diversamente."


Auspichiamo che la politica risolva in fretta questa faccenda, al momento APPROVAZIONE e OMOLOGAZIONE per la Corte Costituzionale sono due procedure differenti e per tali devono essere ritenute anche dai Sindaci Bellunesi di Feltre, Quero e Arsie'. Siamo certi che questi amministratori pubblici, se dovessero anticipare le spese legali di tasca propria, ci penserebbero due volte prima di ricorrere alle sentenze emesse dal Giudice di Pace di Belluno e contro le migliaia di sentenze a loro sfavorevoli dei Tribunali e come detto prima, persino della Corte Costituzionale.


® ALTVELOX TUTTI I DIRITTI RISERVATI


Fonte virgolettati Corriere delle Alpi e Automoto.it

24 visualizzazioni

Comments


bottom of page